S’io potessi per un poco stare
– il ciel volesse, e lo mio Relatore – 
un giorno intero senza nulla fare, 
una blogger sarei certo migliore. 

Se, per ambire a le agognate vette
che fan d’un vaianese un gran dottore, 
bastasse la nutella e il pane a fette, 
io dieci lauree avrei, tutte ad onore. 

Potess’io dir con voce imperïosa:
– Or basta, tesi! Se’ pur tu finita! –
Attender sì potrei, lieta e festosa,
a tutti gli altri assilli di mia vita. 

E più ancora, dolce assai sarebbe, 
(e ognuno certo capirà il perché) 
e gran sollievo e gaudio porterebbe,
se le tesi si facessero da sé.

Ma poiché le premesse non son vere,
e d’esse trar non posso alcun vantaggio,
non mi prendete a calci nel sedere
se vi saluto fino al fin di Maggio…

Annunci